domenica 17 novembre 2019  
Samassi
Lunamatrona
Newsletter
Tutti i film proiettati
Vota il film
Smartphone
Statistiche
3D Xpand
DLP
Sistema audio
Dove siamo?
Contatti
 
FilmUP.com
 
 
Powered by Webbibo
Titolo: GLI INVISIBILI (Giornata della Memoria) IL 25, 26 E 27
Nazione: Germania
Genere: Drammatico
Durata: 111 min. (1:51)
Regia: Claus Räfle P.Look! Filmproduktion D.Lucky Red
Attori: http://www.luckyred.it/movie/gli-invisibili/
3D: NO
Digitale:
Trama: GLI INVISIBILI UN FILM PER RICORDARE LA SHOAH E PER RIFLETTERE SULL’ORRORE DELLA GUERRA, SUL VALORE DELLA DIVERSITA’ E L’IMPORTANZA DEL RISPETTO Dal 1941 fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, 7.000 berlinesi di religione ebraica, per di più giovani, tentarono di sfuggire alla deportazione nei cambi di sterminio nascondendosi o cambiando identità. Di loro solo 1.500 riuscirono a salvarsi. Gli invisibili racconta la loro storia, in modo particolare quella di due ragazzi e due ragazze che a Berlino, nella capitale del Terzo Reich riuscirono incredibilmente a continuare a vivere. GLI INVISIBILI è un racconto coinvolgente, un ponte tra passato e presente che offre ad insegnanti e studenti la possibilità non solo di scoprire una storia poco nota, ricordando una pagina terribile della storia del Novecento, ma anche di fermarsi a riflettere sull’oggi interrogandosi sul significato che hanno parole come accoglienza, discriminazione, razzismo, rispetto, minoranza, diversità. CIOMA, HANNI, EUGEN E RUTH QUATTRO RAGAZZI COSTRETTI AD ASSUMERSI IN GIOVANE ETÀ LA RESPONSABILITÀ DELLA PROPRIA VITA E DI QUELLA DI ALTRI PERCHE’ VEDERE QUESTO FILM? Perché è una storia vera, trascurata e alle volte dimentica dai media e dai libri di scuola. Perché è un racconto inedito sulla persecuzione razziale durante la seconda guerra mondiale. Perché i protagonisti sono adolescenti e il loro sguardo consentirà ai giovani spettatori una fruizione diretta ed empatica. Perché è ricco di spunti per riflettere sul presente, imparando dal passato. Perché è un film diverso che coniuga le testimonianze dei sopravvissuti, ai filmati di archivio e alla ricostruzione cinematografica. Perché offre l’occasione di lavorare a un percorso multidisciplinare che coinvolge la storia (quindi la Seconda Guerra Mondiale e la Shoah), l’educazione alla cittadinanza (con un pensiero a chi oggi è costretto a sfuggire per continuare a vivere), alla psicologia e sociologia con una riflessione, appunto, sulle speranze e il bisogno, tipico soprattutto dei più giovani, di cambiamento e opposizione alle ingiustizie. LA STORIA Berlino, 1943. Il regime nazista ha ufficialmente dichiarato la capitale del Reich “libera dagli ebrei”. Tuttavia alcuni di loro sono riusciti in un’impresa apparentemente impossibile: sono diventati 'invisibili' agli occhi delle autorità. Tra questi Cioma, Hanni, Eugen e Ruth, quattro giovani coraggiosi troppo attaccati alla vita per lasciarsi andare ad un triste destino. Questo film racconta la loro incredibile e commovente storia vera, rivelando un capitolo poco conosciuto della resistenza degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale...
Sito: Sito Ufficiale
Vota il film Date programmazione Le vostre opinioni sul film